Blog: http://giorgiomaria.ilcannocchiale.it

TRIP






Te ne sei mai accorto?

Lenti scure. Occhi stanchi non vogliono essere abbagliati.
Nuvole nere che non proteggono nulla, neanche l’anima di Dio.
Passeggio così senza meta, convinto di potermi lasciare dietro una vita forse fin troppo banale.
Incrocio sguardi di cadaveri ambulanti; bambino mi indichi, mano nella mano della madre, l’altra ha il dito puntato verso me.
Fischiando attiro l’attenzione di un passante, più di quanto non abbiano potuto questi occhiali, così strani in giornate da temporale come questa.
Il tempo fa schifo, e forse non solo lui. Dublino, città fantasma, sei più viva della gente che calpesta la tua terra. Me compreso.
Coolok, quartiere così uguale agli altri, ma persone più cattive che in altri posti. I bambini poi, sono veri e propri diavoli.
Un ciottolo mi colpisce la fronte; non me ne curo e proseguo.

Ho voglia di raggiungere la villa di Oscar Wilde. Soddisfatto il desiderio, mi sdraio su di una panchina.
Morfeo finalmente mi hai raggiunto. Te ne sono grato, ora fai di me quel che vuoi.
Goodnight, Dublin.

Pubblicato il 27/5/2003 alle 11.7 nella rubrica storie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web